Ricerca e sviluppo
Innovazione tecnologica
Ottimizzazione energetica e nuovi servizi

Per l’evoluzione della rete elettrica verso la Smart Grid risulta essenziale una  innovazione tecnologica riguardante l’interfaccia di rete delle fonti distribuite e il suo modo di comunicare e asservire a una logica di controllo l’immissione dell’energia prodotta.

L’interfaccia di rete deve poter essere pilotata da remoto per garantire non solo la conversione dell’energia rinnovabile prodotta con i parametri elettrici richiesti, ma per garantire anche quei servizi ancillari attraverso i quali il gestore di rete persegue i suoi obiettivi di massimizzazione dell’efficienza e di garanzia di qualità e di continuità del servizio.

Alle funzionalità di controllo remoto dell’interfaccia, può essere utile aggiungere agli impianti di energia rinnovabile un sistema di accumulo che, oltre a garantire, in caso di assenza di rete, una continuità di alimentazione dei carichi a valle dell’interfaccia, può essere utilizzato in una strategia di governo complessivo anche per l’ottimizzazione degli indici di qualità del servizio.

In tale logica gli utenti finali diventano parte attiva di comportamenti virtuosi e si trasformano da semplice consumers in prosumers (utenti del sistema contemporaneamente producers e consumers), con la possibilità di partecipare al mercato dell’energia.

inverter

In questo contesto, il progetto Smart Grid nasce con la missione di realizzare una piattaforma hardware e software con la quale sviluppare una rete integrata che, attraverso l’impiego di Custom Power Devices installati presso gli impianti, metta a disposizione funzioni finalizzate all’ottimizzazione dell’esercizio della rete elettrica e alla fornitura di servizi all’utenza.

Le caratteristiche d’innovazione tecnologica e di miglioramento dell’efficienza energetica, presentate nel progetto, costituiscono la base per realizzare un prodotto innovativo, rispetto ai sistemi per la produzione di energie rinnovabili esistenti, interessante per il mercato.

smart-energy

Gli elementi che rendono il sistema proposto particolarmente innovativo sono:

Un Sistema Centrale di controllo e supervisione ad alta affidabilità e sicurezza per la gestione della Smart Energy Grid, in possibile contatto con il GSE o altri enti preposti, che potranno intervenire sui parametri di ogni singolo inverter ottimizzando la produzione, l’eventuale accumulo e l’immissione dell’energia nella rete elettrica (CEI 0.20).
La supervisione intrinseca e la gestione attiva della manutenzione per migliorare l’affidabilità quindi accrescere la disponibilità del sistema di produzione d’energia
Il rendimento ottimale della connessione attraverso l’alta qualità dell’energia prodotta, assicurata dagli smart services garantiti dall’inverter attraverso algoritmi che massimizzano l’energia della fonte rinnovabile
La ricerca di soluzioni di accumulo ad alto rendimento che possano risolvere il problema della continuità e della stabilità dell’erogazione dell’energia, anche in caso di variabilità della fonte